1 Marzo 2021
11:24

Fisco online con lo Spid: cosa cambia da oggi 1° marzo su tutti i siti della Pa

Cambiano le modalità per accedere ai servizi telematici della Pubblica amministrazione, compresi quindi quelli dell’Agenzia delle Entrate. Da oggi, 1° marzo 2021, basterà avere lo Spid. La novità è stata introdotta con il Decreto semplificazioni, che ha stabilito che i cittadini devono poter accedere a tutti i siti della Pa tramite una sola identità digitale.
A cura di Fanpage Admin

Da oggi, 1° marzo 2021, cambiano le modalità per accedere ai servizi telematici della Pubblica amministrazione, compresi quindi quelli dell'Agenzia delle Entrate. Basterà avere lo Spid, il Sistema pubblico di identità digitale, o in alternativa la carta di identità elettronica (Cie) o quella nazionale dei servizi (Cns). La novità è stata introdotta con il Decreto semplificazioni, che ha stabilito che i cittadini devono poter accedere a tutti i siti della Pa tramite una sola identità digitale.

"SPID, Carta d’identità elettronica e Carta nazionale dei servizi. Dal 1° marzo saranno queste le tre chiavi che i cittadini potranno utilizzare per accedere ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. In linea con quanto previsto dal Decreto Semplificazione (DL n. 76/2020), infatti, dal 1° marzo non sarà più possibile ottenere le credenziali di Fisconline, cioè quelle proprie dell’Agenzia, e nei prossimi mesi quelle già in uso verranno progressivamente dismesse. Sarà quindi necessario dotarsi di una delle tre modalità di identificazione e autenticazione, SPID, CIE o CNS, riconosciute per i servizi on line di tutte le Pubbliche amministrazioni e che sono già utilizzabili per accedere ai servizi delle Entrate", scrive l'Agenzia delle entrate in un comunicato stampa.

Nella pratica cosa cambia quindi per i cittadini? Per coloro che utilizzano già lo Spid, la Cie o la Cns assolutamente nulla. Chi invece usa le credenziali di Fisconline fornite dall'Agenzia delle Entrate potrà farlo fino alla loro scadenza prevista per il 30 settembre 2021: dopo questa data sarà necessario entrare in possesso di uno dei tre strumenti di cui abbiamo parlato. I cambiamenti, per il momento, riguardano solo i contribuenti privati e non professionisti o imprese: per queste ultime categorie, infatti, il passaggio all'identità digitale richiederà tempistiche ben più lunghe, che saranno definite con un apposito decreto attuativo.

Ma come si ottiene lo Spid? "Per ottenere Spid basta scegliere uno dei 9 gestori di identità digitale presenti sul sito https://www.spid.gov.it/richiedi-spid e seguire i passi indicati dalle varie procedure ai fini dell’identificazione", specifica sempre l'Agenzia.

Oggi finisce lo stato di emergenza Covid, dopo oltre due anni: cosa cambia dal 1° aprile
Oggi finisce lo stato di emergenza Covid, dopo oltre due anni: cosa cambia dal 1° aprile
75 di Videonews
Biglietto nominale per i concerti dall’1 luglio: cosa cambia e quali difficoltà per il pubblico
Biglietto nominale per i concerti dall’1 luglio: cosa cambia e quali difficoltà per il pubblico
56 di Videonews
Covid, cosa cambia da oggi in Italia: le nuove zone rosse e arancioni
Covid, cosa cambia da oggi in Italia: le nuove zone rosse e arancioni
448 di Videonews
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni