Branded tale con tutti i video
L'innovazione in cucina arriva anche a Natale, non per rinnegare la tradizione, ma al contrario per esaltarla.
CONTENUTO SPONSORIZZATO DA

La magia del Natale 2.0

Il Natale arriva con il suo carico di magia e di attesa, con lo scampanellio di Babbo Natale e le lucine dell'albero di Natale. Quel che non cambia mai è il sapore di festa che attraversa ogni casa e che inizia molti giorni prima, proprio dalla scelta del menù: c'è chi ancora lo scrive su un foglio di carta e chi lo condivide su fogli elettronici via web con i propri coinquilini o con gli amici di una vita, piccole e grandi famiglie che ci si sceglie anche a Natale. Cambia il modo di farlo, non il gusto di condividerlo.

Immagine

Rinnovare il menù con Emiliane Barilla

I tempi cambiano e anche la scelta delle portate natalizie cambia con loro. Lo chiedono i nipoti, amanti delle cose easy, ma anche il suocero con la passione per i sapori speziati dopo qualche vacanza passata in Oriente, e l'amico vegetariano: quest'anno cambiamo il menù e lo facciamo che rispecchi un po' quel che siamo diventati? Allora ecco qualche idea nuova dalla quale lasciarsi ispirare. Emiliane Barilla è la pasta all'uovo che mette d'accordo tutti: conosce le parole delle tradizione – e quale tradizione, se non quella emiliana? -, ma sa cogliere le suggestioni del presente, della novità e dell'innovazione. I suoi innumerevoli formati sono fatti per creare sempre nuovi abbinamenti e realizzare nuove ricette. E si va sul sicuro, perché con le Emiliane Barilla ogni giorno è un giorno di festa, figuriamoci il Natale.

Immagine

Gli chef emiliani disegnano nuovi orizzonti

Barilla ha sottoposto la propria ineguagliabile pasta all'uovo a sei grandi chef emiliani e il risultato della loro creatività è un ricettario che, strizzando l'occhio alla tradizione, convince con i sapori del presente, sperimentando anche i sapori del futuro. Maria Amalia Anedda, Gianpietro Stancari, Irina Steccanella, Massimiliano Poggi, Daniele Bendanti e Marta Scalabrini si sono cimentati con le tagliatelle all'uovo, le fettuccine all'uovo, le stelline e le sorprese all'uovo e tanti altri formati di Emiliane Barilla, aprendoli ai sapori del mondo come da loro naturale vocazione.

Immagine

La ricetta dello chef Massimiliano Poggi

Allora per Natale non c'è che indossare il grembiule e scegliere tra le innumerevoli ricette proposte. Per l'amico vegetariano ecco una portata leggera: Emiliane Paglia e Fieno con ratatuille di verdure, che si ispira alla ricetta dello chef Massimiliano Poggi. Il segreto di questa ricetta sta nelle Emiliane e nelle verdure fresche da tagliare con tagli diversi per dare la sensazione del “ragù”: zucchine, pomodoro fresco, sedano, polpa di melanzana cruda, piselli finissimi, carote, scalogno e peperoni misti, qualche foglia di basilico e di menta per guarnire e un po' di pecorino di fossa grattugiato. Un insieme di profumi freschi perfetti per una festa.

Ingredienti per 4 persone:

320 g di paglia e fieno
50 g di zucchine
50 g di pomodoro
50 g sedano
50 g polpa di melanzana cruda
50 g di piselli finissimi
50 g di carote
50 g di scalogno
50 g di peperoni misti
Olio di oliva
Basilico
Menta
100 g di pecorino di fossa grattugiato.

Procedimento: si tagliano tutte le verdure con precisione ma in diversi tagli per dare una sensazione di un ragù, e dopo aver fatto sudare lo scalogno in olio, si aggiunge il pomodoro tagliato a cubetti; quando si è disfatto, si aggiunge poco alla volta il pecorino, si mescola e si aggiusta di sale e pepe. A quel punto si versano le verdurine in un casseruola e si fanno saltare. Il segreto è nella cottura delle Emiliane, non più di 25 secondi. Una volta scolate si aggiungono i pisellini, il sugo al pomodoro e le verdure saltate. Si guarniscono i piatti con le foglioline di menta e basilico, e il gioco è fatto.

Immagine

La ricetta dello chef Daniele Bendanti

Oppure si può scegliere un sapore più intenso dato dagli asparagi selvatici e realizzare la ricetta dello chef Daniele Bendanti che li abbina alle Tagliatelle larghe Emiliane e al culatello. Basta pulire e tagliare a bastoncini gli asparagi, farli cuocere in una padella con un filo di olio, sfumando con il vino bianco. Una volta ammorbiditi, si aggiungono le tagliatelle già scolate, un cucchiaio di formaggio spalmabile e un po' di acqua di cottura, si mescola il tutto e si impiatta. Il culatello si aggiunge solo alla fine sui piatti tagliato a listarelle.

Ingredienti per 4 persone:

250 gr di Tagliatelle Emiliane Barilla
400 gr di asparagi selvatici
160gr di culatello
F2 cucchiai di formaggio spalmabile
vino bianco
olio
sale. 

Con Emiliane Barilla ogni giorno è Natale: la differenza la fanno i cuori che si radunano attorno al tavolo il 25 dicembre e che condividono momenti speciali insieme, e che magari si aprono a chi ha bisogno, aggiungendo un posto a tavola. A noi non costa nulla, ma per qualcuno può essere, invece, il vero regalo di Natale. In primis per noi stessi.

Immagine
Questo è un contenuto pubblicitario a cura di Ciaopeople Studios, realizzato in linea con le necessità del brand.